Come instaurare collaborazioni vincenti e di successo

Oggi condivido con te alcuni insegnamenti che ho appreso negli anni su come instaurare collaborazioni vincenti e di successo.

Molto spesso si fa l’errore di cercare collaborazioni con persone che ci somiglino, che la vedano come noi o che ci diano sempre ragione. Se questo atteggiamento spesso aiuta a evitare le discussioni e farci vivere felici e contenti, altrettanto spesso è la causa del nostro stallo.

Sia che tu stia avviando una nuova attività o che tu abbia già una storia alle spalle potrebbe capitarti di scegliere alleanze con qualcuno molto simile a te; tuttavia trovare un partner complementare è una strategia, per mia esperienza, molto migliore.

Come sai se mi leggi da un po’, io non ho soci, non voglio averne e instauro davvero poche collaborazioni; sono una gran rompipalle quando si tratta di condividere un pezzo di strada insieme e per questo, sia che si tratti di partner commerciali, di collaborazioni lavorative o di clienti, la domanda che mi pongo sempre prima di decidere se lavorare o no con qualcuno è: “andrei in vacanza con questa persona”?

Se vuoi dar vita a una collaborazione virtuosa, collaborare con qualcuno che abbia una serie molto diversa dalla tua di competenze ed esperienze può essere un enorme vantaggio. Avere un’altra prospettiva in una partnership è un valore incredibilmente prezioso, in quanto presenterà nuove soluzioni e idee che aiuteranno il tuo business a prosperare. Ci sono molte cose da considerare e discutere con i potenziali partner commerciali prima di rendere ufficiale la collaborazione: qui alcuni suggerimenti basati sulla mia esperienza.

Trova un giusto livello di diversità

La prima e principale considerazione da tenere a mente è se questo partner ha valori e intenti in linea con i tuoi. È vero che è importante cercare qualcuno con nuove competenze e una mentalità diversa, ma è altrettanto importante assicurarsi che i valori che muovono questo partner si sposino con i tuoi. Una collaborazione che porto avanti da anni e che mi da sempre tante soddisfazioni è quella con Elena Aloise, formatrice, coach e consulente con cui organizzo fantastici corsi in tutta Italia e ottimi aperitivi nella sua Torino o via Skype!

Elena è molto diversa da me: è moglie, mamma e ha una storia lavorativa alle spalle diversa dalla mia. Questa diversità mi permette di confrontarmi con lei e vedere le cose con occhi nuovi. Elena ha valori simili ai miei, conosco la sua visione ed è complementare alla mia e tutto questo fa si che io possa fidarmi ciecamente del suo parere.

Quindi quando dovrai scegliere il prossimo partner commerciale, collaboratore o fornitore chiediti:

  • La sua esperienza e la sua educazione sono compatibili con me?
  • Quali sono quelle qualità uniche che la caratterizzano (passioni, hobby, esperienze di lavoro)?
  • Cosa ci differenzia e come questa differenze possono aiutare i nostri business a crescere?

Rendi la compatibilità una prioritàNatascia Pane

Chiediti: “Nonostante le nostre differenze, siamo compatibili?”. Avere la stessa passione o obiettivo con due diverse prospettive può essere abbastanza costruttivo, ma se ti mancano ideali simili tutto può andare in pezzi. La maggior parte delle mie collaborazioni sono con persone che,  prima o dopo, diventano mie amiche. Molti sconsigliano di lavorare con persone amiche; io, per la mia esperienza, non mi sento di condividere questa idea. Mi è capitato così tante volte di essere fuori a cena o al bar, discutere con amici delle mie e delle loro ambizioni e accorgerci di quanto valore sarebbe scaturito dalla nostra collaborazione, decidendo poi di lavorare insieme. Oggi collaboro a stretto contatto con Natascia Pane, coach, ipnotista e direttore di CoachMag, il magazine del Coaching e della Formazione e lei, prima che la nostra collaborazione lavorativa iniziasse, era una delle mie più care amiche; abbiamo passato insieme ore e ore a parlare di tutto e quando l’occasione si è presentata abbiamo dato vita a una relazione professionale incredibile!

Se per il tuo lavoro stai cercando un nuovo partner, fai un check dei tuoi amici, discuti con loro delle ambizioni che hanno e verifica se vanno d’accordo con le tue: dall’unione di due liberi professionisti o imprenditori possono nascere grandi cose!

La sfida può essere una buona cosa

Infine chiediti: “Mi sfidano a fare meglio?” Un buon partner commerciale o fornitore ti sosterrà e ti aiuterà a fare meglio ogni giorno. Abbiamo detto che avere un’altra prospettiva può cambiare il modo in cui guardi le cose e ispirarti ad affrontare un nuovo progetto in modo diverso, ecco perché trovare qualcuno che integri il tuo stile di lavoro può aumentare l’entusiasmo per le cose che devi fare.

Di recente mi ha aiutato a capire che dovevo fare le cose in modo diverso Antonella Dell’Acqua, una delle fondatrici di Progetto Moda, che mi ha mostrato come una cosa semplice, come brandizzare i propri strumenti di lavoro, potesse essere una spinta a livello di immagine e di competenza percepita per il mio pubblico. Antonella oggi è una mia cara amica, ma con lei ho fatto il percorso inverso rispetto a Natascia: l’ho incontrata grazie al mio lavoro, ho imparato a conoscerne le qualità e ho visto come le nostre professioni avrebbero portato vantaggi a entrambe. La collaborazione con Antonella è il frutto di una conoscenza prima superficiale, poi sempre più profonda; abbiamo condiviso esperienze, ci siamo confrontate su diversi aspetti del nostro lavoro e oggi oltre a una relazione lavorativa solida c’è un’amicizia che resiste al tempo e alle distanze!

Quello che spero ti arrivi da questo articolo è che, dal momento che condividerai la tua attività con persone che sono esseri umani prima che partner, dovresti pensare a questa collaborazione come una vera e propria relazione. Dopotutto, affinché le cose funzionino senza problemi, voi due dovete essere in grado di lavorare insieme in modo impeccabile.

Migliora il tuo Business grazie alle risorse gratuite che ho preparato per te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.