Viaggi tanto per lavoro? I miei consigli di vita vissuta…on the road!

Viaggi tanto per lavoro? I miei consigli di vita vissuta…on the road!!!

Viaggi tanto per lavoro? I miei consigli di vita vissuta…on the road!Viaggio tanto per lavoro, anche adesso che vi scrivo sono in treno tra il Piemonte e la Lombardia!
Ho iniziato a lavorare a 20 anni e da subito tra macchina, treno e aereo sono sempre stata tante tante ore in giro!
Nei primi anni ho fatto un sacco di errori ma questo mi è servito per apprendere alcuni accorgimenti che possono davvero fare la differenza e che voglio condividere con te!

Oggi, 15 anni dopo, ho elaborato alcune strategie per fare la valigia in modo impeccabile, rimanere in salute nonostante raramente abbia la possibilità di mangiare a casa e rimanere concentrata sul mio lavoro anche nelle ore di viaggio!

 

 

SCEGLI UN COLORE NEUTRO COME BASE E CREAGLI INTORNO I TUOI OUTFIT
Oltre a essere una coach e formatrice sono una consulente d’immagine e questo mi aiuta tantissimo quando devo decidere cosa portarmi in valigia per una trasferta di magari 10 giorni! Scelgo due colori tra quelli che so essermi amici (qui puoi approfondire l’argomento colori), uno neutro e uno più vistoso. I due colori che scelgo sono alla base di tutti gli abbinamenti che mi porterò. Ti faccio un esempio: per questi 10 giorni che sarò in giro tra Lombardia e Liguria ho scelto il blu come colore base e il magenta come colore più acceso. I miei pantaloni sono blu o jeans e per la parte alta alterno colori come il magenta, il bianco o il rosso. Gioco tantissimo con gli accessori che non mancano mai: dai gioielli ai foulard, tutto ciò che occupa poco spazio ma che può permettermi di dare un tocco sempre nuovo ai miei capi!

CREA UNA CHECKLIST DA USARE QUANDO PREPARI IL BAGAGLIO!
Non ricordo neanche più a quando risale la mia prima checklist, la uso davvero sempre e ne sono quasi dipendente. Ne puoi trovare diverse nell’area Contenuti Gratuiti del mio sito!
Alcune piccolezze possono variare da destinazione a destinazione ma ci sono cose che non mancano mai nella mia valigia, come un paio di scarpe da tennis o il costume e le infradito che uso all’occorrenza negli alberghi con la piscina!
Per i viaggi in aereo vi consiglio di portarvi nel bagaglio a mano un paio di cambi nel caso vi dovessero perdere la valigia…a me è successo, l’estate in cui ho finito il liceo, sono arrivata in Florida e la valigia era rimasta in Europa…da allora ho sempre con me un paio di abiti di scorta!!!

PIANIFICA I TUOI PASTI
Viaggiando molto per lavoro non c’è nulla di più facile che prendere qualche chilo senza neanche accorgertene. Mangiare fuori è la normalità e, se da un lato è piacevole, dall’altro rischi di perdere il controllo sui tuoi obiettivi di salute. Porto sempre con me un frutto come una banana, che mi evita di comprare spuntini/spazzatura in giro e, se sono in una nuova città e non conosco i ristoranti della zona, cerco sempre di informarmi prima su cosa c’è di buono e sano vicino a dove dormirò o a dove terrò un corso o una consulenza.

MASSIMIZZA AL MASSIMO IL TEMPO CHE TRASCORRI IN VIAGGIO
Se viaggi per lavoro ti sarà sicuramente capitato di trascorrere 2 o 3 ore in aeroporto o su un treno. Pianifica in anticipo come desideri usare questo tempo. Io, ad esempio, uso questo tempo per rispondere alle mail o fare le telefonate che di solito rimando. Se non posso lavorare al computer metto le cuffie e ascolto un podcast o un corso o la mia musica preferita che mi aiuta a centrarmi e rilassarmi. Tra quelli per piacere e quelli per lavoro leggo, o rileggo, circa un libro a settimana, quindi sfrutto tantissimo il tempo che trascorro in viaggio proprio per immergermi nella lettura.

PRENDITI CURA DELLA TUA IDRATAZIONE E DELLA TUA CIRCOLAZIONE
Infine mi prendo cura di me, soprattutto nei voli in aereo o nelle lunghe tratte in treno è importante prendere questi accorgimenti. Prima di salire su un aereo mi lavo sempre la faccia e la nutro con una crema idratante. Durante il volo cerco di bere molto, la quantità che mi è stata consigliata è di una bottiglietta ogni ora. Stare seduti per molte ore crea problemi alla circolazione quindi approfitto di ogni momento disponibile per fare movimento: quando il segnale delle cinture allacciate si spegne faccio qualche passo lungo i corridoi dell’aereo o se sono in treno approfitto dei cambi per fare un giro nella stazione e curiosare nei vari negozietti!

Puoi trovare questo e altri miei contenuti su Class24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *